Studiare Giurisprudenza Online: tutto quello che c’è da sapere

Studiare Giurisprudenza online significa farlo dove e quando vuoi, ottenendo alla fine un titolo riconosciuto dal MIUR.

Giurisprudenza online

Studiare Giurisprudenza in modalità classica non si discosta molto da studiare Giurisprudenza online: entrambe le modalità prevedono infatti un percorso articolato in cinque anni. Durante l’iter universitario gli studenti si approcceranno alle normative giuridiche da una prospettiva generale che diventerà sempre più specifica, così da acquistare una visione globale della Giurisprudenza di ieri e di oggi. Per raggiungere quest’obiettivo, la didattica unisce l’analisi di casi giuridici e la redazione di documenti, in cui i corsisti metteranno alla prova le proprie capacità argomentative e la conoscenza approfondita della lingua italiana. Oltre a quest’ultima, alla fine del corso di laurea in Giurisprudenza Online gli studenti sapranno padroneggiare almeno un’altra lingua dell’Unione Europea, perché il settore legislativo è in continuo aggiornamento ed espansione. Perciò gli studenti di legge sapranno muoversi sia in ambito nazionale che internazionale.

Giurisprudenza: sbocchi occupazionali

Laurearsi in Giurisprudenza apre una moltitudine di porte. Le professioni più note sono quelle di avvocato, notaio o magistrato, alle quali si giunge tramite gli esami o i concorsi appositi. Tra le carriere di questo campo troviamo inoltre Esperto legale in imprese ed Esperto legale in Enti pubblici. Ma le conoscenze ottenute durante l’iter universitario permettono di abbracciare altri campi: ad esempio lo studio del diritto comunitario ed extraeuropeo, insieme a quello di una lingua straniera, consente al giurista di lavorare in organismi internazionali. Anche la carriera diplomatica si rivela una valida opzione, in tal senso.
Senza contare che chi si laurea in legge guadagna ampie capacità di analisi e valutazione, i cui frutti possono essere impiegati con successo nel settore socio-economico, in quello delle risorse umane e persino nel marketing. Infine i possessori di un titolo in Giurisprudenza hanno modo di intraprendere la strada da insegnanti (nelle scuole superiori e nelle università), oppure rivolgere il proprio sguardo alle istituzioni pubbliche quanto agli organismi privati, con cui possono collaborare offrendo attività di consulenza.

Torna all’indice

Vantaggi di studiare Giurisprudenza online

Le competenze acquisite negli anni di studio rendono il laureato in Giurisprudenza online una figura contemporaneamente specializzata e multidisciplinare. Queste due parole sono la chiave per spiccare nello scenario odierno, che vede un gran numero di laureati in legge. Ecco perché è importante scegliere un percorso che permetta di differenziarsi, come quelli offerti dalle Università Telematiche. Ad esempio le Università Telematiche offrono un corso di Laurea in Giurisprudenza online che pone lo studente al centro: se necessario durante l’iter accademico sarà affiancato da tutor qualificati, ma al tempo stesso gli sarà garantita la piena personalizzazione della didattica. Inoltre l’emancipazione e la flessibilità nello studio aiuteranno chi intende diventare avvocato, notaio o magistrato, dato che gli esami e i concorsi per esercitare queste professioni prevedono lunghi periodi di studio in via autonoma. Inoltre gli Atenei Telematici aiutano ad aprire la mente di chi studia Giurisprudenza online, dato che prevedono una didattica fortemente interattiva, la quale permette di accrescere il bagaglio culturale grazie al contatto e alla circolazione di idee tra gli studenti. Di fatto possedere una visione di ampio respiro è sicuramente uno dei segreti per avere successo nel campo della Giurisprudenza.

Torna all’indice

Modalità d’accesso

I test per Giurisprudenza online previsti dagli Atenei Telematici non sono di tipo selettivo, ma solo orientativo. Di fatto le verifiche servono solo per assicurarsi che i futuri iscritti possiedano una cultura di base adeguata a Giurisprudenza. Perciò le domande verteranno sulle conoscenze storico-giuridiche e sulla lingua italiana, prevedendo in alcuni casi anche quiz di logica per sondare le capacità ragionative del candidato. Se la prova dovesse avere esito negativo non c’è problema, perché le Università Telematiche con Giurisprudenza online contemplano sempre la possibilità di recuperare le eventuali mancanze tramite dei corsi di recupero. Infine tra i requisiti per accedere vi è il possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto idoneo.

Torna all’indice

Dove studiare Giurisprudenza online

Seguire un corso di laurea online in Giurisprudenza significa anche poter scegliere tra molti percorsi didattici. Eccovi qui uno schema dove sono illustrati i differenti corsi di laurea magistrale in Giurisprudenza delle Università Telematiche.

Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (UniCusano)
Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (Unitelma Sapienza)
Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (UniFortunato)
Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (UniMarconi)
Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (eCampus)
Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (UniPegaso)
Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (UniDav)

Torna all’indice

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se necessiti di maggiori informazioni sulle università telematiche di giurisprudenza o i corsi di laurea online in giurisprudenza, non esitare a scriverci, ti risponderemo fornendoti una consulenza del tutto gratuita.

Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEI INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA ONLINE?

CHIEDI INFO