Migliori Università Giurisprudenza: la classifica 2022

Scegliere il giusto Ateneo è il primo passo per una carriera brillante. Ecco perché ti invitiamo a scoprire insieme a noi le migliori Università Giurisprudenza grazie alla classifica università italiane del Censis per il 2022

Chi decide di iscriversi a un corso di laurea in Giurisprudenza sa sin dall'inizio che dovrà metterci tanta passione e dedizione. Anche per questo motivo, è necessario scegliere l'ateneo di riferimento in modo oculato: un ottimo modo per decidere dove studiare è analizzare la classifica CENSIS con le migliori Università di Giurisprudenza.

Classifica università giurisprudenza 2022

Ogni anno il CENSIS (Centro Studi Investimenti Sociali) stila delle classifiche riguardanti i migliori Atenei in Italia. La mappatura del sistema universitario italiano si basa su diversi criteri di valutazione, come la progressione di carriera, i servizi erogati, i rapporti internazionali e gli interventi in favore degli studenti su una scala che raggiunge i 110 punti totali. Per quanto riguarda le migliori Università Giurisprudenza statali, ecco le prime venti classificate per l’A.A. 2022-2023:

Le venti migliori università giurisprudenza statali

  1. UNITN - Università degli Studi di Trento - 104.5
  2. UNIGE - Università degli Studi di Genova - 103.5
  3. UNIMORE - Università di Modena e Reggio Emilia - 103.5
  4. UNIBO - Alma Mater Studiorum - Università di Bologna - 102.0
  5. UNISUBRIA - Università degli Studi dell'Insubria - 97.5
  6. UNIMI - Università degli Studi di Milano Statale - 97.5
  7. UNIMIB - Università degli Studi di Milano-Bicocca - 97.5
  8. UNIPD - Università degli Studi di Padova - 97.5
  9. UNIPG - Università degli Studi di Perugia - 97.0
  10. UNIURB - Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo"- 96.0
  11. UNIFG - Università degli Studi di Foggia - 92.5
  12. UNIFI - Università degli Studi di Firenze - 91.5
  13. UNIROMA1 - Sapienza Università di Roma - 90.5
  14. UNISS - Università degli Studi di Sassari - 90.5
  15. UNITO - Università degli Studi di Torino - 90.5
  16. UNIUPO - Università degli Studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” - 90.0
  17. UNIROMA3 - Università degli Studi Roma Tre - 90.0
  18. UNITUS - Università degli Studi della Tuscia - 90.0
  19. UNIUD - Università degli Studi di Udine - 90.0
  20. UNIMC - Università degli Studi di Macerata - 89.5

Le migliori università giurisprudenza non statali

Il Censis ha elaborato anche un'altra classifica relativa agli Atenei non statali. Per quanto riguarda le migliori Università di Giurisprudenza non statali, troviamo la Bocconi di Milano che anche quest'anno riconferma il suo primo posto con un vertiginoso 109.5; seguono poi la LUISS di Roma con il suo ottimo 105.0 e l'Università Europea di Roma, distaccata a quota 98.5.

Per offrire un quadro esaustivo su quelle che sono le migliore università italiane giurisprudenza, segue la classifica Censis completa per quanto riguarda gli Atenei non statali:

Migliori Università Giurisprudenza non statali
Classifica Censis Università Giurisprudenza non statali 2022-23

Perché scegliere la facoltà di Giurisprudenza

Oltre a sapere quali sono le migliori Università italiane di Giurisprudenza, è giusto che lo studente interessato a questo percorso sia ben conscio di cosa lo aspetta. Per entrare a Giurisprudenza si prevede di solito un test d’ingresso che verifica la cultura di base del candidato.

Non si richiede dunque ai potenziali studenti di Giurisprudenza di avere un profilo già particolarmente formato; si può però consigliare loro di partire con una buona dose di pazienza e determinazione.

Di fatto tra i vantaggi dei corsi di laurea in Giurisprudenza abbiamo la formazione continua e completa che offre all’iscritto: se un tempo si basava più su una formazione scientifico-giuridica, ora fornisce anche i mezzi per accrescere l’abilità professionale dello studente durante il percorso universitario.

Niente paura, quindi, se pensate di iscrivervi a una facoltà di Giurisprudenza e temete di non avere subito tutti gli strumenti a disposizione: lo studio e le esercitazioni pratiche, insieme all’interazione coi docenti e gli altri corsisti, vi aiuteranno a formare in corso d’opera una personalità da giurista.

Del resto la laurea in Giurisprudenza contribuisce ad aprire la mente di chi ha intrapreso questa strada, migliorando le sue capacità argomentative (diventerete bravissimi a vincere le discussioni!) e ponendolo anche in un contesto extranazionale. Abbiamo visto nel paragrafo precedente, infatti, come le migliori Università di Giurisprudenza in Italia siano tali anche grazie ai rapporti internazionali che intercorrono con Atenei in Europa.

Si tratta di una qualità importante, perché il titolo di laurea in Giurisprudenza è spendibile anche all’estero e quindi avere contatti con realtà straniere aiuta a espandere i propri confini, in tutti i sensi.

Come scegliere la facoltà giusta per te?

Per decidere quale facoltà sia la più adatta bisogna prendere in considerazione diversi aspetti. Ovviamente visionare la classifica Censis con le migliori Università italiane di Giurisprudenza è un primo passo, ma bisogna aggiungerne altri, “fisici e virtuali”.

Innanzitutto potreste andare a visitare la sede universitaria che vi interessa, per farvi un’idea dell’ambiente e per richiedere informazioni direttamente in segreteria. Molti Atenei online e tradizionali danno anche modo di fare dei colloqui conoscitivi con gli orientatori, soluzione decisamente utile per chi vorrebbe avere una visione ancora più completa.

Un’altra buona pratica sta nel completare le informazioni offline con quelle online: fatevi un giro per forum e siti che trattano di Università o nello specifico dei corsi di laurea in Giurisprudenza, come in questo caso.

A volte le opinioni di altri studenti possono risultare un’arma vincente per scegliere una facoltà piuttosto che un’altra. Del resto si tratta di una decisione importante per il vostro futuro, e perciò occorrerà valutare con attenzione tutte le opportunità offerte dal panorama universitario.

Perché scegliere una facoltà di Giurisprudenza online

Come abbiamo visto, i corsi di laurea in Giurisprudenza offrono innumerevoli vantaggi, ma è innegabile che al loro interno vi siano anche diverse sfide. Per semplificarvi il cammino il più possibile potreste quindi iscrivervi a Giurisprudenza online, soprattutto se decidete di lavorare allo stesso tempo.

Infatti la teledidattica permette di ridurre al minimo gli spostamenti, dato che lo studente può collegarsi a piattaforme online da più di un dispositivo e in qualsiasi momento.

Sulla piattaforma troverà tutto il materiale disponibile, ma non solo: di fatto molte Università online offrono ormai anche videoconferenze e seminari virtuali, che nel caso di Giurisprudenza sono decisamente utili per ampliare le conoscenze del corsista.

Sempre in materia di spostamenti, lo studente iscritto a uno degli Atenei online dovrà sostenere dal vivo solo gli esami: di solito queste Università presentano molte sedi preposte a questo scopo, così che i discenti possano scegliere la struttura più comoda per loro.

Infine la didattica online, pur concedendo molta autonomia e libertà al corsista, prevede anche l’affiancamento di un tutor che lo possa supportare nelle diverse fasi universitarie.

DOMANDE FREQUENTI

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se necessiti di maggiori informazioni, non esitare a scriverci, ti risponderemo fornendoti una consulenza del tutto gratuita nel minor tempo possibile.

    Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    SEI INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA ONLINE?

    CHIEDI INFO