Test Ammissione Giurisprudenza: caratteristiche e alternative

Scopri in cosa consiste il test di ammissione a Giurisprudenza e se tutte le facoltà lo prevedono

Se vuoi studiare Giurisprudenza, potresti sostenere un test d’accesso. Usiamo il condizionale perché è un particolare deciso dalle singole università, perciò prima di iscriversi al corso di laurea bisogna capire se è a numero chiuso – e quindi con test ostativo – o a numero aperto – e quindi con prova conoscitiva -. Andiamo a vedere meglio la differenza tra i vari test ammissione Giurisprudenza!

Test ammissione Giurisprudenza numero chiuso

I corsi di laurea in Giurisprudenza non sono ad accesso programmato a livello nazionale (come il corso di laurea in Medicina, il cui test è gestito dal MUR), perciò sono le singole università a decidere se prevedere o meno una prova d’ammissione, e in caso come strutturarla. Alcune facoltà di Giurisprudenza saranno perciò a numero chiuso, e altre a numero aperto.

Nel primo caso, significa che può accedere al corso di laurea solo un numero limitato di studenti, i quali sono opportunamente selezionati tramite una prova di natura vincolante: per immatricolarsi, quindi, bisogna per forza superarla con un buon punteggio. Ma in cosa consiste, esattamente?

Il primo passo per scoprirlo è leggere il bando dell’università in cui si proverà il test, perché al suo interno sono presenti informazioni sulle modalità d’iscrizione, sull’orario e la data in cui si terrà e sugli argomenti da studiare. Riguardo a quest’ultimi, possiamo dire che i candidati potrebbero aver a che fare con domande di logica, lingua italiana e inglese, educazione civica, cultura generale, storia.

Alcune università decidono poi di rivolgersi al CISIA (un consorzio che realizza ed eroga i test di ingresso). Nel caso di Giurisprudenza, l’accesso al corso di laurea sarà regolato dal cosiddetto TOLC-SU che comprende queste domande:

  • 30 di comprensione testo e conoscenza lingua italiana (60 minuti)
  • 10 di conoscenze e competenze acquisite negli studi (20 minuti)
  • 10 ragionamento logico (20 minuti)
  • sezione di inglese facoltativa con 30 quesiti (15 minuti di prova aggiuntivi)

Infine, il periodo in cui si terrà il test di ammissione Giurisprudenza varia in base all’università: se pubblica, si terrà a settembre; se privata, come la LUISS e la Bocconi, allora si svolgerà tra febbraio e maggio. Ricordati che spesso questi atenei tengono in considerazione, ai fini dell’accesso, anche il voto della maturità o i voti ottenuti durante l’ultimo anno delle superiori.

Test ammissione Giurisprudenza numero aperto

Le università di Giurisprudenza a numero aperto prevedono una prova orientativa volta a sondare le conoscenze delle future matricole (a volte è presente sotto forma di TOLC-SU). Inoltre non è vincolante: anche se non dovessi ottenere un buon risultato, potrai comunque iscriverti al corso di laurea. In tal caso, ti saranno solo assegnati degli Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) da colmare durante il primo anno, tramite dei corsi di recupero predisposti dall’ateneo.

Dov’è possibile sostenere questo test di ammissione a Giurisprudenza? Le Università Telematiche rappresentano una delle risposte: grazie ai loro corsi di laurea ad accesso libero non dovrai studiare disperatamente per la prova d’ammissione, risparmiando così le energie per gli esami! In generale, la vita accademica negli Atenei Telematici è resa più agevole da diversi motivi:

  • piattaforma e-learning attiva 24 ore su 24
  • iscrizioni aperte tutto l’anno
  • docenti di alto livello
  • tutor sempre disponibili

Insomma, sono le Università ad adattarsi ai tuoi orari e al tuo stile di vita, grazie alla loro presenza online ma al tempo stesso concreta: i loro titoli di studio sono riconosciuti dal Miur e hanno sedi sparse in tutta Italia. Vuoi saperne di più? Clicca sul bottone qui sotto e compila il form per ricevere una consulenza gratuita.

Come prepararsi per il test?

Qualunque sia il test di ammissione a Giurisprudenza che intendi sostenere, ci sono dei consigli che vogliamo darti per poter accedere al corso di laurea a numero chiuso, o per non vederti assegnare gli OFA in caso tu decida di iscriverti a una facoltà a numero aperto.

Innanzitutto, non farti prendere dal panico! Può sembrare banale, ma in realtà molti studenti vivono con comprensibile ansia il giorno del test d’ingresso, arrivando anche ad avere dei momenti di blackout. Per aggirare questa possibilità, ricordati che conosci già diversi argomenti del test ammissione Giurisprudenza; molti di essi li hai trattati durante le superiori.

E per gli argomenti che ti sono meno familiari, ci sono i manuali, le esercitazioni e le simulazioni del test. E per restare sempre aggiornato sulle tematiche di attualità e cultura generale che potrebbero essere oggetto delle domande, fai una bella scorpacciata di quotidiani. A proposito di simulazioni, queste sono comode per più motivi: per prendere confidenza con la struttura del test, per scoprire quali sono le tematiche più gettonate, per capire quanto tempo ci metti a rispondere alle domande e di conseguenza elaborare delle strategie da attuare.

Ad esempio, se ci sono delle domande di cui non conosci la risposta, prova a ragionare per esclusione invece di rispondere a caso. E tieni sempre a mente i criteri di valutazione: infatti, in alcune prove le risposte sbagliate vengono considerate come quelle non assegnate, mentre in altre le risposte sbagliate hanno un valore negativo che abbassa il punteggio finale. Pertanto, Pertanto, a volte se non si sa la risposta è meglio lasciarla in bianco.

Ultimo, ma non meno importante, è capire qual è il metodo di studio più adatto a te: sei una persona più visiva? Perfetto, vai di mappe mentali e schemi. Più uditiva? Ottimo, ripeti ad alta voce, ascolta podcast e videolezioni. Concludiamo la nostra sequela di consigli con un augurio: in bocca al lupo per il tuo test ammissione Giurisprudenza!

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se necessiti di maggiori informazioni, non esitare a scriverci, ti risponderemo fornendoti una consulenza del tutto gratuita nel minor tempo possibile.

    Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    SEI INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA ONLINE?

    CHIEDI INFO